DOVE E COME POSIZIONARE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Home » Fotovoltaico » DOVE E COME POSIZIONARE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

DOVE E COME POSIZIONARE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Posted on

Per ottenere il massimo rendimento energetico da un impianto fotovoltaico è di fondamentale importanza, in fase di progettazione, scegliere bene dove e come posizionarlo.

Fortunatamente la presenza di pannelli solari non è più una cosa rara nelle nostre città, come vi abbiamo già detto nel post precedente  IL FOTOVOLTAICO installare un impianto in casa propria per produrre energia elettrica è una scelta conveniente sotto molti aspetti.

  • è un comportamento ecologico, perché si produce energia con una fonte rinnovabile come il sole
    • consente di produrre energia elettrica per il consumo della propria abitazione e vendere quella in eccesso con meccanismi come lo Scambio sul posto
    • l’installazione dell’impianto è un intervento soggetto a detrazione 50% dall’IRPEF 
    • l’acquisto, la posa in opera e la gestione degli impianti non sono più costosi come una volta.

DOVE POSIZIONARE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Uno dei primi fattori da tenere in considerazione è la possibilità di collegarlo alla rete elettrica locale oltre che a quella domestica.

Bisogna poi valutare l’assenza di ombreggiamenti e l’esposizione, bisogna quindi escludere la presenza di elementi che in alcune ore potrebbero proiettare la loro ombra sui moduli, come ad esempio alberi, canne fumarie, edifici, etc…

In ambito residenziale i pannelli vengono posti di solito sul tetto degli edifici. Per gli uffici invece è più frequente che vengano usati pannelli frangisole orientabili posizionabili lungo la facciata.

Un altro elemento importante da tenere in considerazione è il posizionamento dell’inverter, la parte dell’impianto destinata alla trasformazione della corrente continua generata in corrente alternata utilizzabile. Di solito, negli edifici a carattere abitativo si utilizza il garage o un sottoscala in quanto l’inverter  deve essere posizionato in luogo riparato dalla polvere e dagli agenti atmosferici, ma ben ventilato.

COME POSIZIONARE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

L’orientamento e l’inclinazione dei pannelli fotovoltaici cambiano le prestazioni dell’impianto fotovoltaico: più i moduli sono orientati in maniera ottimale verso i raggi del sole, più l’effetto fotovoltaico sarà migliore.

Installare con l’orientamento ottimale, che è a SUD, e con la migliore inclinazione (che alle nostre latitudini è tra i 30 ed i 35 gradi ) è fondamentale per garantire un rendimento sempre al massimo delle potenzialità. Naturalmente, nel caso di installazione su tetto inclinato, bisognerà trovare una soluzione di compromesso. Sarà necessario infatti adottare l’inclinazione offerta dalla pendenza delle falde.

OTTIMIZZAZIONE MANUALE DELL’ANGOLO DI TILT

Se abbiamo la possibilità di regolare manualmente l’angolo di tilt dei pannelli, possiamo fare un paio di aggiustamenti durante l’anno (uno d’inverno e uno d’estate) per poter massimizzare la produzione di energia facendo sì che i pannelli si trovino perpendicolari al Sole per il maggior tempo possibile nel corso dell’anno. In pratica, per massimizzare la produzione di elettricità d’estate, basterà orientare i pannelli fotovoltaici di un angolo di tilt pari alla latitudine meno 15°, e d’inverno, quando il Sole è più basso sull’orizzonte, di un angolo pari alla latitudine più 15°.

L’ORIENTAMENTO DEI PANNELLI CON UN SISTEMA DI INSEGUIMENTO

Uno dei componenti più usati negli impianti fotovoltaici è rappresentato dal sistema di inseguimento, che permette ai pannelli di seguire il movimento apparente del Sole nel cielo nel corso della giornata – o almeno di far orientare in maniera favorevole i moduli rispetto ai suoi raggi. Gli inseguitori si possono classificare soprattutto in base a tre elementi:

  • il numero di assi e la loro orientazione
  • il tipo di meccanismo di orientamento
  • la tipologia di comando elettronico

QUALI SONO I COSTI E I BENEFICI?

I costi e i benefici di un impianto fotovoltaico possono essere stimati attraverso un calcolo che tiene conto di diversi fattori, tra cui:

  • La radiazione solare annua del luogo
  • L’angolo d’inclinazione dell’impianto e le eventuali ombre giornaliere e/o stagionali
  • Le prestazioni tecniche dei moduli fotovoltaici dell’inverter e degli altri componenti
  • La Qualità e le condizioni operative dei moduli
  • La modalità di posa dei pannelli

Siat Installazioni si raccomanda che tutti questi fattori vengano valutati da personale esperto così da poter massimizzare i benefici e i vantaggi dell’impianto fotovoltaico.